Benvenuti

CIAO NICOLO

Ciao Nicolò!
Perdonami se ti ho lasciato così repentinamente, ma sapevamo che era un questione di tempo.
Abbiamo condiviso la prima parentesi del nostro rapporto in maniera meravigliosa; continueremo a condividerlo non appena ci riuniremo, ….. e non avrà più fine.
Rammenta che non sei solo, io sarò sempre al tuo fianco a farti compagnia, a sostenerti, a … consigliarti (che sfacciata!).
E lo sarò anche con chiunque mi ha voluto e mi vuole ancora bene.
Ciao anche a tutti coloro che mi vengono a trovare sul sito!
Ai  parenti …… ai vecchi amici…… ai nuovi che capitano in questo sito o per sentito dire, o per caso, o (perché no), anche per sbaglio.
Bando alla tristezza!
Sono andata, in avanscoperta, a trovare coloro a cui ho voluto bene e che mi hanno accolto con amore.
Prima o poi ci riuniremo tutti in un mondo migliore ed io vi aspetterò con il caffè caldo per darvi il benvenuto.
Per un convivio, però, dovremo attendere che mi raggiunga Nicolò: sapete benissimo che in cucina non sono mai stata un fulmine.
Approfitto del mio nuovo sito che ho potuto apprezzare prima di partire; mi è molto piaciuto e, con le sue innovazioni tecnologiche, potrà essere il mezzo con cui potrete comunicare non solo con me, ma anche fra di voi e ……… chissà, formare la comunità (odio il termine community) degli “AMICI DI ISABELLA” .
Infatti ho già avuto modo di “visionare” le tante espressioni di affetto che mi sono state inviate e che Nicolò ha voluto inserire nel mio sito: ho virgolettato (che brutto termine … ma va tanto di moda) “visionare” perché tutti quei pensieri mi avevano già raggiunto direttamente.
Ciò che veramente mi dispiace é che non potrò incrementare la mia “Galleria d’Arte”, ma invito tutti, se ne avranno piacere, a far parte di essa come miei ospiti; sarà un’occasione in più per restare vicini; ho già dato disposizioni a Nicolò in tal senso.
Non mi dilungo oltre in questo mio primo saluto dalla mia nuova residenza, che cercherò di rendere più accogliente secondo i gusti che ci hanno sempre accomunato.

DI NUOVO UN “CIAO” A TUTTI VOI, CON UNABBRACCIO ED UN BACIO GRANDI GRANDI,

DALLA SEMPRE VOSTRA ISABELLA.


CIAO ISABELLA

E’ usanza che ai funerali si faccia  l’elogio del defunto.
Il più famoso rimane l’ ELOGIO FUNEBRE in onore di Cesare, pronunciato da Marco Antonio.

Lungi da raffronti, ne prendo solamente spunto per leggervi le espressioni inviatemi da una persona che ha apprezzato ed amato la nostra Isabella .

Penso a te ed a Isa, … in questi momenti, … alle cose che vi hanno unito in questi anni trascorsi insieme, … alla vostra complicità, … al vostro essere tutto e di più nella sintesi di un lungo legame coniugale …
Isa ti ha lasciato il dono prezioso del suo sorriso, della sua dolcezza d’animo, della sua creatività, della sua voglia di vivere.
Ha messo nelle tue mani la sua vita, affinché tu possa guardare il mondo, da ora in poi, con i suoi occhi e con il suo cuore …e questo è il dono d’amore più grande che ti potesse fare…
Ti abbraccio con tutto il mio bene ed il mio affetto grande.                                                           Monica

Grazie a tutti voi per la testimonianza di affetto che le avete voluto tributare con la vostra presenza. Un abbraccio a tutti .

Nicolò

Roma (Parrocchia di s.Giovanni Evangelista),   12 novembre 2009


RICORDA

Ricorda, io sarò ancora qui così a lungo quanto tu mi terrai nella memoria.
Ricorda,  quando i tuoi sogni saranno finiti,il tempo stesso può essere vinto.
E’  sufficiente che tu mi ricordi:
io sono l’unica stella che brilla in modo così raggiante,
e l’ultima luce che svanisce nel sole che sorge.
Sono con te ogni volta che tu racconti la mia storia.
Perché io sono ciò che ho fatto.
Ricorda, io sarò ancora qui così a lungo quanto tu mi terrai nella tua memoria.
Io sono quella voce nel vento freddo che bisbiglia.
E se tu ascolti mi sentirai gridare attraverso il cielo.
Sin quando io riuscirò ad allungare la mano fino a toccarti, io non morirò.
Ricordati, io non ti lascerò mai se tu soltanto ti ricordi di me.
Ricordati di me.

da REMEMBER (Josh Groban with Tanja Tzarovska)


PREGHIERA IN NOVEMBRE
di Nicolò

Dammi o Signore

SERENITA’

per accettare le cose

che non posso

cambiare

FORZA

per cambiare

quelle che posso

SAGGEZZA

per distinguere

le une dalle altre

Roma, 11 novembre 2009

3 Responses to “Benvenuti”

  1. Giovanni Maggi ha detto:
    29 agosto , 2011 at 17:31

    ACCADEMIA INTERNAZIONALE
    “Città di Roma”GIOSEPPINA MAGGI

    Nel ricordo e nella memoria del’Artista ed amica Isabella, che con le sue opere
    d’arte ci ha permesso di entrare nella sua anima, nei suoi pensieri nella sua vitta.

    Il ricordo è un modo d’incontrarsi.

    Quando una persona ci lascia, quando non è più qui e non possiamo più toccarla, o sentire la sua voce… sembra scomparsa per sempre. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola.

    Il sole tramonta ogni sera, ma ogni mattina si riaccende per regalarci un nuovo giorno, così ogni volta che si spegne un sogno, si riaccende l’ emozione in una nuova vita che comunque continua.

    Presidente
    Giovanni Maggi

  2. NIKISA ha detto:
    30 agosto , 2011 at 03:25

    Caro Presidente,
    permettimi il tono confidenziale.
    Ho appena letto le toccanti espressioni con cui hai voluto ricordare la mia sposa Isabella e che mi premuro a pubblicare nel sito che le ho dedicato.
    Mi hanno profondamente colpito ed ogni volta che un amico la ricorda per me torna a rivivere.
    Non riesco ad andare oltre, comunque ti ringrazio di cuore per i sinceri e qualificati apprezzamenti con cui hai voluto commemorarla.
    Ti giunga il mio abbraccio fraterno, Nicolò Mazzaccara.

  3. federica ha detto:
    30 giugno , 2014 at 02:31

    Ora so e nulla trattiene più le mie lacrime.
    Ho conosciuto solo un minuscolo pezzettino di questa storia e di questa persona.
    Ma da quel pezzetto è saltata fuori tanta forza, tanta allegria, tanto amore.
    Mi dispiace tanto e mi vergogno di non poter trovare altre parole, ogni cosa sembra fuori luogo.
    Ma una cosa è vera e la voglio scrivere: chi continua a vivere nel cuore di chi resta, in realtà non muore mai.
    E questa Donna, grazie a questo sito, al’amore di chi le è stato accanto, è più viva e vera che mai.
    Grazie ancora, per le emozioni vere e piene che ho trovato in queste pagine.

Lascia una risposta

Protected by WP Anti Spam

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.