… PREMI ALLA CARRIERA … …”DAVID di BERNINI”2015 …

PREMI ALLA CARRIERA … DAVID di BERNINI 2015

PREMIO CARRIERA-DAVID BERNINI 2015

PREMIO CARRIERA-DAVID BERNINI 2015

.

PREMI

“DAVID DI BERNINI” per l’Arte e “ANNE FRANK” per i “Diritti Umani”

Antico Teatro Paisiello – Lecce 17 dicembre 2015

 

Presentazione del Catalogo a cura del Col. CC (ris.) Nicolò Mazzaccara

Gentili Signore ed Illustri Signori,

ci ritroviamo, come ogni anno, per celebrare  il nostro abituale appuntamento dedicato all’Arte ed ai Diritti Umani., il cui “connubio” è di per sé sufficiente ad elevare l’Umanità dalla “meschinità” che sempre più affligge questo nostro mondo.

Infatti, sia la maggioranza degli artisti con la loro spiccata sensibilità, sia quel limitato numero di persone che prestano il loro impegno professionale e/o privato per soccorrere chi per minor “fortuna” subisce discriminazioni morali e materiali, insieme contribuiscono a migliorare questa “Società Civile” che si affaccia al terzo millennio con una sempre più biasimevole propensione all”egoismo” ed al “tornaconto”.

Ebbene, questa unione, forte di una millenaria tradizione “cristiana” ed “artistica”, già nel passato ha dato i suoi frutti, immortalati dalla famosa iscrizione a grandi lettere leggibile sull’attico di tutte e quattro le facciate del “Palazzo della Civiltà Italiana”, edificato in Roma in occasione dell’Esposizione Universale del 1942 (annullata a causa degli eventi bellici).

UN POPOLO DI POETI DI ARTISTI DI EROI

DI SANTI DI PENSATORI DI SCIENZIATI

DI NAVIGATORI DI TRASMIGRATORI

Oggi quest’Opera, nata per celebrare lo Spirito Italico può giustamente rappresentare la Civiltà Europea che è stata, è, e dovrà essere Faro e Guida per il Mondo del III Millennio. Vada un meritato plauso alla nostra Associazione ed agli Associati tutti che, con amore e dedizione, rendono possibile tutto ciò.

La nuova denominazione “ITALIA IN ARTE NEL MONDO”, intitolando il Premio d’Arte al “DAVID” di Gian Lorenzo Bernini e il Premio Speciale per i Diritti Umani ad “ANNE FRANK” ha saputo legare il Passato al prossimo Futuro, passando per il Presente che per sorte ci è stato dato vivere.

A tutti gli Associati ed alla nostra Associazione i più fervidi Auguri di ogni bene.

Firma N.Maz.

!! LA TRISTEZZA … NON HA FINE !!

!!! LA TRISTEZZA … NON HA FINE !!!

a Isabella da Nicolò

La “Tristezza” è un male prepotente,

quando ti prende ti fa suo prigioniero,

la tua energia si esaurisce lentamente

 

… ed il tuo futuro t’appare tutto nero.

Ma il destino con te fu assai benigno

e ti fece incontrare un Amore vero:

 

sempre insieme dominaste il maligno

che vi voleva tentare coi suoi inganni

per ottenere la triste Morte del Cigno.

 

Ma la Felicità ha allietato i vostri anni

e sempre fu la vostra fedele compagna

riuscendo ognora a controllare i danni.

 

Malasorte infin la nostra rocca espugna,

a tradimento raggiunge il suo obiettivo,

vittima è il Cigno d’un morbo carogna.

 

Così fu rapito il nostro Amore protettivo,

la Tristezza vince e Felicità ora è assente.

Ma il nostro Amore oggi è ancor più vivo.

.

in Roma, 11 di gennaio del 2016 alle ore 03,30

.

SAMBA IN PRELUDIO (Vinicius-Vanoni)

SAMBA IN PRELUDIO (Vinicius-Vanoni)

CAPO … … … DANNO 2016

CAPO … … … DANNO   2016

a Isabella da Nicolò

… e comincia un altro anno,

io son sempre più stanco …

stanco d’esser un sopravvissuto

che a mala-sorte offre il fianco.

Questo mondo in cui viviamo

che ci avvince coi suoi nodi.

ci costringe a sopportare …

le ingiurie dei suoi … chiodi.

Siamo tutti … crucifissi

senza speme di sfuggire

alla sorte che ci attende,

… al destino di morire …

Ma ben venga questa fine …

sarà solo la cancellazione

di un dolore senza senso

che porta sol disperazione.

.

Questo Autore interrompe i suoi accorati versi e richiama al lettore la canzone “GOCCE DI MEMORIA” (https://youtu.be/Gft81t8xqQc) che inserì a corredo della sua lirica “IL SILENZIO” del 14/02/2015.

Il testo di questo struggente brano musicale di “GIORGIA”(composto in occasione della tragica morte del suo “compagno” e collega, Alex Baroni) rispecchiano l’intimo struggimento che ancora colmano l’animo di Nicolò, che vuol evidenziare i passi che più l’hanno colpito:

  • Siamo anime in una storia incancellabile, gocce di un passato che non può più tornare. 

  • Questo tempo ci ha tradito.

  • Racconterò di te, inventerò per te.

  • Le parole sono stanche, ma so che tu mi ascolterai le infinite volte che mi verrai a cercare.

  • Aspettiamo solo un segno, un altro viaggio, un destino.

  • Sto correndo verso te, dimmi come posso fare per raggiungerti.

Ora Nicolò è pronto a riprendere il filo della sua “ispirazione” e completare la sua nuova “lirica” da inviare alla sua “amata, dolce Sposa Isabella”.

.

Capo … danno, non Capodanno,

il dolore è ancora struggente …

par che il tempo si sia fermato,

che sia passato … indifferente.

Son sei anni … son sei mesi … ?

Son  sei giorni … ? Non lo so !

Ciò che resta è solo il “CAPO”:

l”Anno” in “Danno” si mutò.

Questa è una lotta da “titani”

contro i … Quattro Cavalieri

che “tetragoni” perseguono

chi contrasta i loro “voleri”.

Pare una lotta senza fine …

ma non avranno la Fortuna

di crucifiggere  questo “Lupo”

che è protetto dalla … “Luna”.

È la “FORZA dell’AMORE”

che sconfiggerà il “MALE”:

cederà la “Legge del Dolore”

all”AMORE UNIVERSALE” ?

 

In Aprilia (LT), 3 gennaio 2016 alle ore 02,00

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.