UN ANNO CHE VA … UN ANNO CHE VIENE … … … (2014/2015)

a Isabella da Nicolò

UN ANNO CHE VA … UN ANNO CHE VIENE
UN ANNO CHE VA … UN ANNO CHE VIENE

COMMENTO - MUSICA -TESTO

COMMENTO – MUSICA -TESTO

UN ANNO CHE VA … UN ANNO CHE VIENE
a Isabella da Nicolò

Anche questa notte m’hai fatto compagnia …

la notte del passaggio d’un anno che va via:

è stato un anno duro, in preda a Depressione,

… e nello stesso tempo subivo un’operazione.

Ma tu eri presente … eri sempre al mio fianco

e mi hai dato la forza che io stavo cercando.

In questo anno infelice ho disertato il nido,

il nostro nido d’Amore, il nido di San Vito.

Fuori la notte scorre, il cielo ora è di fuoco,

impazza l’allegria di chi è ancora in giuoco.

IO … Lupo rintanato in fondo alla sua tana,

sotto lo sguardo vigile della sua amata Luna !

TU … Luna che spunti e in breve sarai piena !

Inizia un anno nuovo, quanto durerà la pena ?

Come gli anni passati lo passeremo insieme …

è la tua presenza che accresce la mia Speme !

in  Aprilia (RM), nella notte di capodanno 2014/15

COMMENTO: dell’Autore

… e gli anni continuano a scorrere !!!

Il vuoto fisico diventa sempre più palpabile … la vita di tutti i giorni appare sempre più vuota  …
Solamente la presenza “metafisica” di Isabella permette a Nicolò di continuare il cammino che gli è stato assegnato, raggiungendo faticosamente quella “rassegnazione”  che lo accompagnerà fino a quando, “finalmente”, le loro “anime” si riuniranno per l”Eternità”  nel … “Mondo incorruttibile delle Idee”.

 

Questo Autore ha rinvenuto questa commovente canzone del cantante NEK, che rispecchia il suo stato d’animo ed ha voluto inserirla a corredo della sua lirica.  (testo A. De Sanctis – musica S. Vinci)

ABBRACCIAMI

.

I miei giorni spesi con te 
non c’è stata un’ora inutile 
sono tutti vivi dentro me 
STANOTTE 
E tu sei più bella che mai 
come un’onda sull’oceano, 
se potessi chiederei mille secoli

DI TE DI NOI 
Abbracciami e stringimi 
ai giorni tuoi, 
in questo tempo assurdo che c’è 
LA SOLA COSA VERA MIA SEI TE 
Poi domani, quando verrà, 
lo attraverseremo liberi 
le carezze che mi fai, in ritorno,

LE RIAVRAI DA ME

Abbracciami e fidati 
dei brividi che tu mi dai, 
Il resto poi il resto è 
DA SCRIVERE 
Tu abbracciami e parlami 
con gli occhi che sorridono 
e, se vorrai, il resto è 
DA VIVERE 

IL RESTO È DA SCRIVERE 

Ti dico ancora abbracciami e stringimi, 
affidami i giorni tuoi, 
li accetterò … il resto è 
DA VIVERE 
I miei giorni spesi con te 
e nemmeno un’ora inutile, 
sai che amarti è sempre stato

IL MIO PENSIERO

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.