IO VAGABONDO

52_SEMPRE DI PIU pag.1

pag. 1

pag. 2pag. 2

IO VAGABONDO


poesia esistenziale

Vaga la mente esausta
nel suo peregrinare,
segue fantasmi antichi
che non sa dimenticare.
Scorre il passato tutto
in un cinema vuoto,
io sono solo al mondo
che sempre più è remoto.
Io vedo affollarsi ombre,
ognuno ha la sua storia,
di giorno sono fantasmi,
di notte la mia memoria.
Il mondo imperturbabile
prosegue il suo cammino
e il duolo delle creature
è bagaglio del destino.
Tutta la sofferenza umana
è ingrediente del Creato,
ogni uomo ha la propria;
pur se non ha demeritato.
E quando la stanchezza
di noi prende il possesso
una sola è la ribellione:
allontanarsi dall”Adesso”.
La confusione aumenta,
più non so qual’è la via,
sono nave senza bussola
nel cupo mare d’abulia.
Solo la tua immagine
mi sprona a proseguire,
mi dà una nuova forza,
nuovi stimoli da seguire.
Più dura si fa la lotta
per la sopravvivenza,
ed erto è il cammino
senza la tua presenza.

in San Vito lo Capo martedì 9 di ottobre del 2012 alle ore 03,1

COMMENTO

Nella mente dell’Autore l’immagine dell’amata sposa si materializza sotto le spoglie della “Primavera” del Botticelli, a cui Isabella s’ispirò per la confezione del suo abito di matrimonio; appare evidente la sua vocazione artistica che l’ha sempre accompagnata nella sua esistenza, fino a quando, finalmente in pensione, riuscì a coronare il suo sogno di bambina: dedicarsi all’Arte.
L’Autore continua il suo viaggio nella mente: il mezzo di trasporto è la memoria, il carburante è l’Amore per Isabella.
La strada è impervia: mille difficoltà gli ostruiscono il cammino quali il dolore della scomparsa e l’incapacità della rassegnazione, con le inevitabili conseguenze: l’Apatia, l’Abulia, l’Agorafobia ed infine la più pericolosa, la Depressione.
Finora l’Autore è riuscito a respingere quest’ultima, ma é costretto a soggiacere agli attacchi delle altre che si alternano nel dominio del suo animo.

Lascia una risposta

Protected by WP Anti Spam

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.