TU SI ‘NA COSA GRANDE

https://youtu.be/eY-JGmtgXmw

Tromba in sib Giuseppe Magliano

 https://youtu.be/blny7pAFjns

Domenico Modugno- Tu Si ‘Na Cosa Grande 1964

TU  SI ‘NA COSA GRANDE (gigi finizio)

Caricato il 10 set 2009 (due mesi prima la dipartita di ISABELLA)

 

TESTO

Tu si ‘na cosa grande pe’ me
‘na cosa ca’ mma fa’ nammura’
‘na cosa ca’ si tu guard’ a’ mme
me ne moro accussi’
guardann’ a te
Vurria sap’e’ ‘na cosa da te
pecch’e’ quann’o me guardi accussi’
si pure tu te sient’muri’
nun’m dice e nun m’o fai capi’
ma pecche’
E dillo’ ‘na vota sola
si pure tu stai tremann’
dillo c’a me voi bene
comm’ io, comm’ io, comm’ io,
vojo bene a te
Tu si ‘na cosa grande pe’ me
‘na cosa ca tu stess nun saje
‘na cosa ca’ nun agg’ ia avuto maje
nu bene accussi’
accussi’ grande
E dillo’ ‘na vota sola
si pure tu stai tremann’
dillo c’a me voi bene
comm’ io, comm’ io, comm’ io,
voglio bene a te
Tu si ‘na cosa grande pe’ me
‘na cosa ca tu stess nun saje
‘na cosa ca’ nun agg’ ia avuto maje
nu bene accussi’
accussi’ grande
accussi’ grande
accussi’ grande

 

 
LA CORUÑA – ESPAÑA 
ISABELLA con Botero
ISABELLA con Botero (2009)

QUESTA VOLTA LO SPOSO, AFFRANTO, TACE ED ASCOLTA IN SILENZIO QUESTO STRUGGENTE CANTO D’AMORE, DEDICATO DA UN AMANTE DISPERATO  ALLA SUA DONNA SCOMPARSA.

I SUOI RICORDI, NELLO STESSO TEMPO  DOLCI E LACERANTI, LO IMPRIGIONANO IN UN LIMBO DI DOLORE DA CUI, CON LA FORZA DELL’AMORE,  CERCA  DI EVADERE.

COLUI CHE HA REALIZZATO IL VIDEO DI GIGI FINIZIO, CHE ACCOMPAGNA QUESTO CANTO COSI’ TOCCANTE, HA SAPUTO COGLIERE IL VALORE DEI  RICORDI CHE, SEPPUR DOLOROSI, RIMANGONO I  FEDELI CUSTODI DI OGNI GRANDE AMORE.

MENTRE SCORREVANO LE IMMAGINI LEGGEVO IL TESTO  CON PROFONDA COMMOZIONE E QUELLE PAROLE LE SENTIVO MIE. 

 

“ I RICORDI TORNANO SEMPRE PER INVADERTI L’ANIMA, PER FERIRTI, PER STREGARTI IL CUORE, PER UCCIDERTI. QUANTI DOLORI PROVOCANO … MA NON RIMUOVERLI, PERCHE FANNO PARTE DI TE, DELLA TUA VITA, PRONTI A RICORDARTI QUEGLI ATTIMI INTENSI PASSATI CON QUALCUNO CHE ORMAI NON FA PIU’ PARTE DI TE “ 
ANONIMO  (composta nel giugno 2009, cinque mesi prima la dipartita di ISABELLA)

 

ISABELLA, AMORE MIO, TU SEI STATA, SEI, E SARAI SEMPRE DENTRO DI ME, IN UN CONNUBIO SENZA TEMPO !

NICOLO’

in Roma, sabato 24 settembre 2011 alle ore 05.00

CHE BELLO STA’ CO’ TE

CRIPTA DI SANTA CECILIA IN TRASTEVERE (ROMA)

IL MATRIMONIO   15 di agosto del 1970

ISA e NICHI 15 agosto 1970

                                                                                       ISABELLA E NICOLO’

CHE BELLO STA’ CO’ TE – Nino Manfredi (VIDEO)

CLICCARE SULLA RIGA SUPERIORE PER APRIRE IL VIDEO

 

CHE BELLO STA’ CO’ TE – Nino Manfredi

Che bello sta’ co’ te,

me sembra de vola’,

che bello quanno attero

e tu sei qua.

Sta vita nun c’è più

er monno è un po’ più in là,

se senti un botto nun te preoccupa':

So’ io

che ho preso in pieno in faccia er celo,

so’ io

che so’ caduto da un pensiero,

so’ io

che ‘n ce speravo quasi più

e un giorno all’improvviso…

…Che bello sta’ co’ te,

me sembra de sogna’,

me pare bella pure ‘sta realtà.

C’ho voglia de scherza’, de ride e de penza’,

e poi domani forse chi lo sa.

Nun dimo niente ‘n famose senti’,

che oggi so’ felice nun se po’ di’.

Cammina sulle punte, amore mio,

che oggi er celo è nostro,

me l’ha prestato Dio.

Lo vedi, se ne va,

‘sto giorno se ne va,

è n’artra vorta sera, che vuoi fa.

Io so’ rimasto solo co’ ‘n pensiero,

m’ha preso proprio in pieno e in faccia er cielo.

Eppure se non stai più qui con me

stanotte me te ‘nzogno,

che bello sta’ co’ te!

in Roma, martedì 13 settembre 2011 alle ore 04.45

 

CANTO NELLA NOTTE

a ISABELLA da NICOLO’

ABBRACCIAMI

cliccare sulla riga superiore per aprire il video

                                                                                                                                                                 ISABELLA …                       

ISABELLA

           … ABBRACCIAMI

Abbracciami mio dolce Amore!

Abbracciami con tutto il cuore.

Sol dalle braccia tue

nascon le gioie mie.

Perso nel tuo abbraccio

il mio dolore io scaccio.

L’abbraccio mi dà vita,

senza, per me é finita.

Tutti gli abbracci miei

si fondono con i tuoi …

seguiamo ad abbracciarci,

così ancor potremo amarci.

in Roma, martedì 13 settembre 2011 alle ore 02,15

LA DIPARTITA (Il tempo che non spesi)

a Isabella da Nicolò

Triste fu il giorno della dipartita

quando un rio Fato ti rubò la vita,

quella vita che non era solo tua,

ma era in comunione con la mia.

Ed ebbe inizio un viaggio fatale

per dove ? … ancora non lo so.

So solo che raggiungere vorrei …

raggiungere lo spirto di colei

che la vita terrena mi colmò.

Lei riempì d’amore la mia vita

che oggi sembra essere finita.

Non vuoi ch’io accetti questa resa

e mi sproni acché io tenga duro.

che ancora seguiti a lottare …

a lottare per il mio futuro.

So che mi sei accanto,.

che continui a darmi forza

per sconfiggere il destino

col duro della mia scorza.

Ma passano i giorni … i mesi

ed ora anche gli anni,

il tempo che non spesi

pare che mi condanni.

Il tempo che non spesi

a farti compagnia,

il tempo che non spesi

a darti sinfonia,

il tempo che non spesi

con la presenza mia,

il tempo che non spesi

confuso nella via,

il tempo che non spesi

perduto nel silenzio,

il tempo che non spesi

distratto dal servizio.

Ora, smarrito, meno la vita che resta

in un mondo fatto sol di cartapesta:

rievoco ancor la tua presenza

in attesa della mia scadenza.

Ma è obiettivo che non mi consola,

se fermo è il corpo la mia mente vola:

il nostro amore che fu naturale

risorgerà nel puro mondo astrale.

Il mio essere a te ancora congiunto

mi detta parole che vergo sulla carta:

solo così posso evitare di far punto,

solo così per me non sei ancor morta.

Che i nostri dialoghi siano i velieri

che ci conducono all’Amore Universale,

che aprano quei cuori, ancora forestieri,

indicando loro la Vita Soprannaturale.

in Roma, venerdì 2 settembre 2011 alle ore 04,35

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.