L’EREDITA’

A Isabella da Nicolò

Grazie Isabella, grazie !

Mi hai dato la tua Arte:

ti esprimevi coi colori

ed io ne faccio parte.

So solamente scrivere …

esprimere concetti,

tradurre con parole

quello che tu mi detti.

L’Amore che ci univa

é quel che ancor m’ispira,

l’Amor che m’hai donato

è ancora forza viva.

Mi affidi le tue immagini

da un mondo superiore:

io le trasformo in versi

che vengono dal cuore.

A te son dedicati !

Io canto il mio dolore:

tu con la tua Arte

cantavi invece Amore.

Amore per il prossimo,

amore per la Vita;

io cerco di seguirti,

però faccio fatica.

Quello che solo bramo

é  che il mondo conosca

la tua eredità d’Arte,

così che tu rinasca.

Noi siamo ancora insieme,

l’unione non ha fine,

il nostro grande Amore

è ancor senza confine.

San Vito lo Capo, sabato 27 novembre 2010 alle ore 23,40

LA PARTENZA

a Isabella da Nicolò

Che triste giorno è stato !

Preparo il mio rientro,

lascio la nostra cuccia,

torno dov’è il tormento.

Era la nostra cuccia

in terra siciliana;

torno alla nostra casa

in cerca del Nirvana.

E mentre preparavo

la cose nel bagaglio

fra me mi domandavo

se questo era uno sbaglio.

La commozion saliva

nel riponer la roba:

i gesti erano lenti …

doman che mi riserba ?

Sono proprio i dettagli

quelli che fanno male,

le grandi sofferenze

si posson superare.

Tutto quel che toccavo

a te mi riportava:

io ti rivedo all’opera …

certo eri più brava.

Così io andavo avanti

quasi come un automa,

la mente divagava …

sofferenza era padrona.

Le mani ora si fermano …

non so come reagire …

le lacrime affluiscono …

non voglio più partire !

Sempre la permanenza

in questo luogo amato

é stata di conforto …

per questo son tornato.

Ma un luogo vale l’altro

senza la tua presenza …

Quando ci riuniremo

per compensar l’assenza ?

 

San Vito lo Capo, venerdì 26 novembre 2010 alle ore 04,15

MEMENTO

a Isabella da Nicolò

I giorni si rincorrono

e fuggono le ore!

Io ancora inseguo i sogni,

son compagne le paure.

I sogni del passato

ormai son tutti infranti!

Felici noi vivemmo

insieme a tutti quanti:

amici … e anche parenti

ci fecero compagnia,

colleghi di lavoro …

era tutta un’allegria.

Vivemmo tra battaglie

di un mondo che cambiava:

noi eravam d’accordo …

il passato non bastava,

rompemmo le tradizioni,

ma mai le rinnegammo,

se il male ci avvolgeva

noi il bene perseguimmo.

Ora qui io sono solo …

tu sei lassù che aspetti!

Presto ci riuniremo …

Saremo  Amanti perfetti.

 

San Vito lo Capo, sabato 20 novembre 2010 alle ore 01,15

 

 NIKISA

 Matrimonio di ISABELLA e NICOLO’

Cripta di SANTA CECILIA

ROMA – TRASTEVERE    15 agosto 1970

L’abito di Isabella si é ispirato a quello della “PRIMAVERA” del BOTTICELLI

L’abito di Nicolò si é ispirato al “Guru” indiano.

Il 1970 era l’epoca dei “FIGLI DEI FIORI”

Le musiche che hanno accompagnato la cerimonia sono state tratte dalla “MESSA BEAT” del 1968 

RICORDO CONVIVIALE

INTRODUZIONE – 16 ottobre 2010 h. 20,30 in San Vito lo Capo (TP)RICORDANDO ISABELLAIn prossimità dell’Anniversario della dipartita della cara Isabella, con gli amici di San Vito lo Capo (TP), abbiamo voluto commemorarla per ricordare insieme con un convivio la sua gioia di vivere e la sua Fede nell’Amicizia.

Nicolò

 RICORDO CONVIVIALE

Da Elena e Adolfo LOMBARDO

NOVARA 11/11/2010  h. 12,15

Ti siamo vicini con tutto il nostro affetto nel ricordo di una persona meravigliosa che manca tanto anche a noi.

            Un grosso bacio da Elena ed Adolfo.

*** DISCLAIMER & COPYRIGHT *** La consultazione del contenuto del sito é consentita, limitatamente all'uso strettamente personale e con divieto di commercializzazione dei contenuti anche a scopo pubblicitario. E' consentuita, altresì, la diffusione di detto materiale, purché sia data notizia della fonte.